Nel 2017 l’Ecolabel UE compie 25 anni

postato in: Innovazione verde | 0

Nel 2017 compie 25 anni il marchio di qualità ecologica più diffuso in Europa, l’Ecolabel UE. Un marchio importante per tutto il settore del cleaning professionale e della detergenza verde, dove è maggiormente diffuso in termini di numero di licenze e di numero di prodotti.

Ecolabel_UE

Lo si può verificare, per quanto riguarda l’Italia, dal recente aggiornamento pubblicato da  ISPRA sul numero di prodotti e di licenze Ecolabel UE: sono 17 mila i prodotti/servizi certificati, appartenenti a 17 gruppi di prodotti. Dal 1996 a oggi sia il numero di prodotti che di licenze sono costantemente aumentati, tranne alcune lievi flessioni in corrispondenza dell’aggiornamento dei criteri. Le regioni italiane con maggior numero di licenze Ecolabel UE per la categoria “prodotti” sono la Toscana con 30 licenze, la Lombardia con 22 licenze e l’Emilia Romagna con 21.

Quante licenze per i detergenti Ecolabel in Italia?

Dal rapporto ISPRA, se si sommano tutte le categorie di detergenti (multiuso/servizi sanitari, piatti, cosmetici da risciacquo, lavastoviglie aumatiche e normali, bucato), si arriva a ben 56 licenze Ecolabel UE per il settore del cleaning sul totale di 343.

Il turismo, settore trainante per la detergenza verde

Ma il maggior numero di licenze Ecolabel in Italia si riscontra per il “servizio di ricettività turistica” (195) dove la pulizia e l’igiene delle strutture turistiche certificate (alberghi, hotel, campeggi, ecc.) deve avvenire con detergenti a basso impatto ambientale, ovvero anch’essi certificati Ecolabel: vedi a tal proposito lo studio realizzato dalla Provincia autonoma di Trento. Il Trentino Alto Adige infatti, con 61 licenze, è la prima regione italiana per servizi di ricezione turistica certificati Ecolabel, seguito da Toscana (53) e Puglia (43).

Buon compleanno Ecolabel!

Quest’anno per festeggiare i 25 anni dell’Ecolabel ci saranno una serie di iniziative, tra cui questo video, realizzato dalla Sezione Ecolabel Italia del Comitato, in collaborazione con l’Ufficio Certificazione Ambientale e GPP del Ministero dell’Ambiente, che è stato trasmesso anche sulle reti RAI nelle settimane prenatalizie.

Tra le prime realtà che hanno investito nel marchio Ecolabel UE, l’emiliano-romagnola Arco Chimica, che ha 5 prodotti certificati: Sahara detergente sgrassante per pavimenti e superfici dure; Everest Detergente liquido per stoviglie; Amazzonia detergente per pavimenti e piastrelle; Niagara detergente multiuso per vetri e finestre; Artico detergente per pavimenti, piastrelle, superfici dure. Scopri di più

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento