Il “costo in uso”

postato in: Innovazione verde | 3

Il “costo in uso” è una innovativa modalità di vendita dei prodotti di detergenza nell’ottica di un utilizzo verde e della riduzione degli sprechi. Vediamo cosa significa.

infinity

I detergenti verdi, nello specifico le capsule monodose, vengono proposti all’acquirente (albergo, ristorante, Ente Pubblico, facilities service company) non in base al costo unitario del prodotto, ma sulla base di un calcolo preventivo dei quantitativi che saranno necessari ottenuto grazie a un software ad hoc. Il numero delle capsule da acquistare diventano, in questo contesto, solo una componente del costo finale, che tiene conto anche di parametri ecologici come la corretta diluizione, il trasporto, la resa nell’utilizzo.

Grazie a questo software è possibile realizzare un piano della detergenza per ogni singolo cantiere che consente di conoscere preventivamente i centri di costo specifici sulla base dei seguenti parametri:

  • Diverse operazioni di pulizia (lavaggio manuale, meccanizzato, spolveratura arredi, sanificazione bagni etc.)
  • Costi per area di intervento in cui vengono effettuate le operazioni di pulizia
  • Costo mq mese e anno

Il “costo in uso” è stato oggetto della proposta che ha vinto la gara per la Convenzione Consip sui servizi di pulizia delle scuole pubbliche italiane. Guarda come funziona il software dedicato

3 risposte

  1. […] Sono questi i temi alla base dell’innovazione nel settore del cleaning professionale e i prodotti di detergenza dovranno sempre più essere verdi e rispondere a queste esigenze se vogliono essere davvero […]

  2. […] costo in uso è il futuro per la vendita dei detergenti in ambito professionale: abbiamo già parlato […]

  3. […] volte a ridurre gli sprechi di detergente: grazie ai prodotti superconcentrati e al calcolo del costo in uso questo oggi è possibile. Ecco come, con il supporto delle nuove tecnologie, si possono abbinare le […]

Lascia un commento